ClimArt di Ferri Claudio da anni opera nel settore della climatizzazione e condizionamento a Milano e hinterland, eseguendo opere di installazione, assistenza e manutenzione.
La nostra Azienda garantisce interventi con personale specializzato, che esegue lavori accurati. È possibile contattarci anche per una semplice consulenza, per consigli o previsioni che i nostri tecnici potranno dare. 

I tecnici si preoccupano di poter soddisfare il cliente nel miglior modo possibile cercando anche, di rendere partecipe quest'ultimo alla comprensione circa la realizzazione dei lavori richiesti confrontandosi e dando le giuste informazioni necessarie all'apprendimento delle azioni da svolgersi.

I nostri settori operativi:

Vendita & Installazione condizionatori:

ClimArt di Ferri Claudio effettua installazioni di qualsiasi marca, le principali trattate dalla nostra società sono: Mitsubishi Electric, Daikin, LG, Hokkaido linea economica, e tante altre.
L'azienda si occupa di qualsiasi forma di climatizzazione, dalle linee familiari, ossia di condizionatori con adeguata potenza adattabile a luoghi mediamente ridotti... leggi il resto

I condizionatori si dividono in due grandi famiglie:

  1. quelli chiamati solo freddo
  2. quelli detti a pompa di calore

La differenza sostanziale è che quelli a pompa di calore, oltre a raffreddare l'aria in estate, in inverno possono anche riscaldare invertendo il ciclo di funzionamento.

Pompa di Calore:

Oramai nel campo del condizionamento quasi la globalità dei condizionatori sono dotati di raffreddamento e pompa di calore, in modo tale che l'impianto di climatizzazione possa essere utilizzato sia in estate, sia in inverno.
Le pompe di calore funzionano grazie a diversi principi fisici, ma sono classificate in base alla loro applicazione (trasmissione di calore, fonte di calore, dispersore di calore o macchina refrigeratrice).
Si realizza così la possibilità di "climatizzare" un ambiente per un intero anno... continua a leggere.

Inverter oppure on-off ?

I condizionatori ad inverter hanno una tecnologia detta "modulante": ovvero durante il loro funzionamento, diminuisce la potenza necessaria in funzione del raffreddamento ottenuto man mano fino ad arrivare al minimo necessario al mantenimento della temperatura impostata, con un notevole risparmio energetico fino al 30%. 

Il modello on-off invece come dice la parola stessa una volta raggiunta la temperatura desiderata si spegne, si riaccenderà non appena la temperatura ambientale subirà qualche variazione, cosi facendo come svantaggio presenterà un maggior consumo energetico e nel caso di installazioni di più condizionatori di questo tipo facilmente si supererà la potenza massima consentita.
Se il condizionatore viene fatto funzionare per molte ore (per esempio di notte) è economicamente conveniente il modello inverter, in caso contrario il maggior costo rispetto al modello on-off non viene ammortizzato, poiché la funzione modulante interviene dopo almeno 2-3 ore dalla prima accensione.

Predisposizione Impianti:

Per predisposizione degli impianti si intende la progettazione e realizzazione di cavedi, canalizzazioni, vani tecnici, scatole di derivazione e incassi finali - in pratica la struttura fisica di base del sistema... per saperne di piu'

Assistenza & Manutenzione:

Un Impianto realizzato ad hoc è una cosa seria, perché può pregiudicare la vita di funzionamento dell'impianto stesso e delle macchine. Un impianto di climatizzazione necessita di manutenzioni periodiche... leggi il resto

Quando bisogna effettuare la ricarica del gas nel circuito?

In genere non dovrebbe essere mai fatto, nel caso ci fosse bisogno, deve essere effettuata una ricerca di una o più perdite, che potrebbero essere presenti a causa di più fattori: un danno alle saldature, un danno ai collegamenti delle linee frigorifere a causa di una cattiva installazione precedente, a volte, inavvertitamente i proprietari del condizionatore, nel fissare dei chiodi al muro rompono i tubi di collegamento dai quali proviene la perdita di condensa.
ClimArt di Ferri Claudio si preoccupa di ricercare la fuoriuscita, individuarla e porre rimedio al danno effettuando anche la ricarica del gas andato perduto e creando il vuoto d'aria.
È importante informare che impianti di condizionamento risalenti a molti anni prima potrebbero contenere un gas che non è più in commercio, dunque, non potendo più ritrovare quest'ultimo sarebbe necessario sostituire il vecchio impianto con uno nuovo.

Gas refrigerante:

I gas refrigeranti impiegati nella climatizzazione, in modo particolare nei sistemi split, sono l'R22, l'R407C e l'R410A. La sigla R….. è stata inventata, partendo dalla formula chimica del fluido, dall'associazione americana ASHRAE (American Society of Heating, Refrigerating and Air-Conditioning Engineers), per identificare in modo semplice ed immediato un refrigerante. Questa classificazione dei refrigeranti è riconosciuta a livello mondiale.

R22

Questo fluido refrigerante è un gas monocomponente (“puro”), che fa parte della famiglia degli HCFC (Idroclorofluorocarburi), cioè di quelli che contengono cloro, dannosi per l'ozono stratosferico. Per questo motivo dal 1° gennaio 2004 ne è vietato l'uso nelle macchine di nuova costruzione. Gli impianti esistenti e le macchine ancora presenti nei magazzini possono utilizzare R22, secondo il regolamento europeo N° 2037/2000, entrato in vigore il 1° di ottobre 2000, che ne prescrive l'impiego come gas vergine fino al 31/12/2009, mentre come gas riciclato o rigenerato potrà essere utilizzato fino al 31 dicembre 2014. Dal 1° gennaio 2015 tutti gli HCFC saranno vietati.
Questo regolamento ha obbligato i costruttori ad effettuare il passaggio agli HFC (Idrofluorocarburi dove non c'è più cloro), in particolare all'R407C, soluzione più semplice, ma con qualche problema, oppure a riprogettare le macchine per l'impiego dell'R410A, che consente notevoli miglioramenti in termini di capacità frigorifera, ma con pressioni notevolmente più alte .

Disinstallazione:

Di fronte alla necessità di sostituire un impianto di condizionamento o dover semplicemente disinstallarne uno la nostra azienda si premunisce per effettuare il lavoro a regola d'arte.
Oltre all'operazione in sé, se richiesto, si effettuano le coperture dei buchi effettuati in precedenza per poter inserire l'impianto di climatizzazione.

Smaltimento:

Su richiesta è possibile, dopo una disinstallazione di condizionatori non più desiderati, effettuare lo smaltimento, dunque la rottamazione dei climatizzatori sostituiti.
Il personale si occuperà di caricare le macchine in appositi automezzi per poi smaltirli nelle zone autorizzate.

Pronto intervento

ClimArt di Ferri Claudio è anche munita di un pronto intervento nel caso vi sia un danno grave o imminente da risolvere, nel caso non sia possibile eseguire i lavori durante un qualsiasi giorno feriale a causa di orari o impegni dei clienti siamo disponibili anche durante il week end negli orari più comodi a chi ci contatta.
Anche in casi in cui sembri difficile poter applicare dei climatizzatori la nostra azienda si preoccupa di trovare una soluzione al problema e di poter posizionare i condizionatori affinché l'impianto sia realizzabile.
Dopo una qualsiasi operazione, che si tratti di installazione, manutenzione o assistenza, viene effettuato un collaudo finale per accertarsi che l'impianto di climatizzazione sia funzionante a piena resa.

Le parole chiave della nostra azienda sono:
efficienza, velocità e qualità.

Qualsiasi cosa cerchiate potete trovarla contattandoci.

Clicca qui!